Font gratuiti: dove trovarli e una piccola selezione

 

font-gratuiti-dove-trovarli-blogpost-by-Laura-Calascibetta-graphic-designer

Dove trovare font gratuiti interessanti e una selezione dedicata ai Google font.

 

Trovo che l’argomento font sia difficile da trattare in modo chiaro. È una parte dell’identità visiva molto tecnica e spesso chi non è addettə ai lavoro ha difficoltà ad entrare nell’ottica giusta: i caratteri sembrano tutti uguali, oppure si associano in modo sbagliato alla comunicazione.

In passato ho cercato già di dare qualche nozione su come si combinano i font e sui font calligrafici, oggi mi voglio soffermare sui font gratuiti.

 
Font gratuiti: dove trovarli

Sul web si trovano tantissimi font gratuiti, la parte difficile, secondo me, è trovarli belli. Per le mie ricerche mi affido ad alcuni siti dove so che senza eccessiva fatica posso trovare dei bei caratteri gratuiti spesso anche per uso commerciale. A proposito di questo: controlla sempre la licenza dei font free, cambia da caso a caso e capita che le versioni gratuite abbiano delle limitazioni.

Ecco dove ti consiglio di andare a cercare i font free:

  • Google Font: con loro vai sempre sul sicuro. Hanno una licenza gratuita che permette di usarli per tutto, anche sul sito web.
  • Befonts: su questo sito trovi una ricca selezione di font gratuiti belli e spesso anche particolari. Da fare attenzione al tipo di licenza, molti sono solo per uso personale.
  • Behance: è un social tutto dedicato al design, spesso si trovano delle chicche per quanto riguarda i font. Anche qui bisogna fare attenzione alla licenza.

Se vuoi più ispirazione cercando su Pinterest trovi tantissimi caratteri. In questo caso però la ricerca può essere più complessa e spesso è difficile capire cosa sia veramente free a colpo d’occhio. Se ti piace Pinterest ti consiglio di seguirmi anche lì: ho una bacheca dedicata ai font e presto arriveranno tanti altri contenuti legati al graphic design e all’identità visiva.

 
Una selezione per ispirarti

Dato che tra i font gratuiti quelli di Google sono tra i più usati (perché decisamente comodi), ti lascio una mia personale selezione da cui trarre ispirazione!

 

MONTSERRAT: un bellissimo font bastoni (o sans serif), molto simile al non gratuito Gotham. Credo che sia tra i più amati dai designer, me compresa, tanto che è uno dei font della mia visual identity.

 

Montserrat-google-font-blogpost-by-Laura-Calascibetta-graphic-designer

 

 

ARSENAL: un altro font san serif, pulito ma allo stesso tempo dal carattere ben definito, molto elegante.

 

Arsenal-google-font-blogpost-by-Laura-Calascibetta-graphic-designer

 

 

CRIMSON TEXT: font graziato (serif) che richiama i caratteri della tradizione, perfetto per i libri.

 

Crimson-Text-google-font-blogpost-by-Laura-Calascibetta-graphic-designer

 

 

 

Spero di averti dato qualche spunto utile con questo articolo. Ricorda sempre che la scelta del font dipende da quello che vuoi comunicare e dallo stile, dal tipo di immaginario, che vuoi richiamare.

 

RIMANIAMO IN CONTATTO?

E se ti scrivessi ogni tanto? Iscriviti alla mia newsletter per ricevere aggiornamenti, contenuti esclusivi, offerte e anticipazioni! Per ringraziarti dell’iscrizione ho creato dei contenuti gratuiti che ti aiuteranno nella comunicazione del tuo brand.

 

 

Ti potrebbero interessare anche: